Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online

Workshop territoriali per la Ciclovia del Sole

Febbraio 2019

I lavori della Società Telos per la redazione del Piano di comunicazione e promozione degli interventi e dei territori all'interno del Progetto di fattibilità tecnico - economica della Ciclovia del Sole, tratta Verona - Firenze proseguono.
Preliminare a tutte le attività è stato un capillare lavoro di mappatura di tutte le risorse paesaggistiche, storiche e culturali e dei servizi presenti nei territori attraversati dalla Ciclovia. Nella fascia di 5 chilometri della Ciclovia ricadono: più di 250 attrazioni culturali di rilevanza assoluta; oltre 130 attrazioni naturali e per attività all’aria aperta, Oltre 3000 strutture ricettive organizzate. Nella tratto della sola Emilia Romagna sono interessati più di 250 Alberghi e 1.400 strutture extralberghiere.

Sono quindi partiti 11 laboratori in altrettanti luoghi chiave lungo il tracciato della Ciclovia. Sono questi dei veri “Dialoghi di comunità” dove gli stakeholder locali cominciano a costruire quella rete di accoglienza destinata a valutare risorse e potenzialità di ciascuno al fine di dar vita a un ecosistema turistico di eccellenza.

Gli incontri rappresentano un'occasione fondamentale per:

Perfezionare la mappatura delle risorse e delle opportunità arricchendola
quantitativamente e qualitativamente con i contributi, il punto di vista, il senso di dentità
e i “saperi” delle comunità;

Segnalare i punti di debolezza e le criticità su cui concentrare azioni di potenziamento
qualitativo e quantitativo dell’offerta, o dei collegamenti tra servizi e operatori diversi;

Aggiornare e coinvolgere la rete dei potenziali stakeholder stimolando e ampliando
le reti di collaborazione essenziali a promuovere un ecosistema turistico efficace sia sul lato
dello sviluppo economico sia sul fronte della capacità di accoglienza di tutti i segmenti di
potenziali fruitori della ciclovia (turisti, viaggiatori, visitatori, residenti).

I primi tre laboratori hanno avuto luogo proprio questa settimana in Emilia Romagna, a San Possidonio (MO), Modena e Vergato (BO), e altri due incontri sono previsti per la settimana prossima a Bologna (4 marzo) e Crevalcore (BO, 7 marzo)

Presto saranno disponibili il calendario degli altri 6 laboratori previsti in Veneto, Lombardia e Toscana e la data del convegno conclusivo in cui esperti di mobilità dolce, turismo sostenibile e promozione dei territori saranno chiamati a riflettere sui risultati finali dei laboratori, a prospettare azioni che garantiscano una qualità diffusa e coerente dell’esperienza e dell’ospitalità lungo la ciclovia, e a presentare proposte concrete per il futuro.